Anno accademico 2020

Si era previsto di iniziare l’Anno accademico 2020 con un importante incontro congressuale a Bologna, in parte all’Università Alma Mater Studiorum, in parte nella collaudata struttura alberghiera del Green Park Bologna Hotel. Purtroppo, l’arrivo di COVID-19 ci ha obbligato ad annullare la manifestazione e l’intero programma a seguire. Il Direttivo CEEGIS, riunito d’urgenza allo scopo, oltre a decidere di non incassare per il 2020 la quota associativa per l’anno in corso, ci ha dato mandato di studiare come svolgere ugualmente la nostra attività di formazione professionale, possibilmente in remoto.



Ci siamo allora attivati per individuare una piattaforma idonea alle nostre attività da svolgere via Internet ed abbiamo collaudato il sistema scelto con incontri diretti fra i soli Esperti giudiziari CEEGIS, con piena soddisfazione di tutti. Di conseguenza è stato ristudiato il piano scolastico 2020 (PDF scaricabile da questo sito) che conta due corsi autunnali in remoto e, situazione sanitaria permettendo, la riproposta dell’incontro annullato a maggio, sempre a Bologna il 16-17 ottobre 2020.

Questa formazione professionale ora risponde ad un piano globale di insegnamento, che data la sua ampiezza coprirà almeno il prossimo quinquennio dell’attività della nostra Accademia. Tale programma, sottoposto ed approvato dal Direttivo della Camera, è particolarmente ampio comprendendo tutte le attività relative alla nostra professione, compresa interazione sinergica con altre professioni specialistiche attive nel nostro settore al chiarimento forense degli incidenti stradali: un vero e proprio trattato completo di incidentologia stradale. Per l’allestimento dello stesso ci siamo avvalsi anche del prezioso apporto del Prof. Dott. Ing. Alfonso Micucci, anch’egli Esperto giudiziario CEEGIS.

Il primo corso di quest’anno, in remoto, prevede con tre incontri consecutivi e concatenati, la ripresa della fotogrammetria di primo e secondo livello, tanto ai fini del rilievo stradale quanto alla preparazione dello scenario tridimensionale necessario a certi casi di ricostruzione cinematica.
Segue l’incontro di Bologna con l’intervento di relatori anche dall’estero e quindi, fra novembre e dicembre, nuovamente in remoto tratteremo a fondo ogni problematica connessa al mandato peritale, al suo elaborato nonché alla presentazione forense statica e dinamica dell’evento analizzato e ricostruito.
Queste ultime lezioni saranno nei contenuti assolutamente uniche ed inedite: si ispirano infatti alle interessanti considerazioni di merito riportate nel recente volume “La tecnica al servizio della giustizia” dell’ing. Balestra, direttore scientifico della nostra Accademia.